Strascichi insolenti – appunti random #2

Strascichi insolenti. Affiorano, sorprendentemente reali. Ma comunque ingestibili. Spilli. Spine sotto pelle. Grumi piccoli, duri e indigeribili, risalgono. Niente di importante, piccole disarmonie. Inciampare senza cadere. Il fastidio di un attimo, neanche il tempo di imprecare. Microscopiche rapide rughe d’espressione. Strascichi inestinguibili. Questione di un attimo, una scossa muscolare e via. Lievi, lo sbattere di un pesciolino sulla sabbia. Impossibile rimediare. Inutile, come aggiungere il sale nell’acqua quando la pasta ormai è quasi cotta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...