Il tarlo, bozzetti e un po’ di bieca biechissima autopromozione

Questi qua sono i bozzetti del Tarlo Ippopotamo di Laura Galmarini. Non sono bellissimi? (se ci cliccate sopra li potete vedere graaaaandi)

Il tarlo ippopotamo lo potete leggere in un sacco di modi diversi.

Potete andare qua a scaricarvi il libro in formato PDF, ePub e Mobi e via.

Potete andare qua, su blockmiastore, e comprare il libro di carta. Ne “Il tarlo ippopotamo e altri racconti a miccia corta” ci trovate il Tarlo e Treno metropolitana tram che raddrizza un’obliquità. C’è Mariarosa, che rivendica il suo diritto alla tristezza. E Capelli neri. Capelli neri, che ti porta a casa. E Neve. L’amore di Neve.
E Non c’è. La rabbia e la forza di Non c’è.

E diciannove splendide, meravigliose, potentissime illustrazioni.

E se volete sentire cosa ho da dire sul Tarlo, la scrittura e l’autoproduzione, qua ci sono i video della presentazione fiorentina.

Olè

una piccola anteprima

In attesa del resto del materiale, e di mettere insieme qualche considerazione sulla serata di venerdì a La cité ecco un paio di foto, dalla pagina di facebook di Mirko Olivieri

A questo link, invece, trovate altre due splendide immagini di Livietta www.flickr.com, e non fate i bischeri, sbirciatelo tutto il suo flickr, che ne vale la pena.

E poi, non so poi fate voi, ma io andrei a farmi un giro sul blockmiastore, che ci son delle novità …

olè!



Tarlo on Tour, Firenze 20 aprile …

E dopo Carnago  questa volta si gioca in casa!

Venerdì 20 aprile, alle 18.30 nella bellissima La Cité Libreria Café  di Firenze vi racconto come è nato “Il tarlo ippopotamo e altri racconti a miccia corta”. Leggiamo magari un racconto e facciamo pure due chiacchiere sull’autoproduzione!

Olè!

quando il Tarlo incontra i Taccuini

Dimenticai di dirvi cosa assai sfiziosa della presentazione del Tarlo Ippopotamo in quel di Carnago (e pare che se ne vada in Tour, il Tarlo … so, stay tuned).
In quella memorabile giornata c’era pure lui, il Taccuino all’Idrogeno, infilato tra le pagine del Tarlo. Sono stati vicini vicini, a farsi un po’ di caldo in quel gelo che c’era.

E se ancora non conoscete i taccuini e le taccuine, beh, che ve lo dico a fare, andate immediatamente sul loro blog taccuinoallidrogeno.wordpress.com perché se poi non lo fate è cosa di cui ci si pente amaramente.
Andate subito a leggerli, conoscerli e adorarli. Andate subito a vedere che belle cose che scrivono, che bel modo che hanno di raccontare, fotografare, disegnare, creare.
Sedetevi con loro a bere qualcosa, e fatevi raccontare qualcuna delle loro avventure … e poi venitemi a dire che vi consiglio ciofeche.

Io li leggo, e il 10 di febbraio, che poi è domani, vado lì e mi scarico il nuovo numero della rivista. Sì, perché i taccuini mica hanno solo un blog … no no … loro escono anche con una rivista, bimestrale … succosa assai!

Quello che vedete nella foto dentro al Tarlo è il Taccuino in formato adesivo! Alluzzate la vista, potrebbero essercene anche nella vostra città!

È arrivato il tarlo ippopotamo natale

Din Din Din! È arrivato babbo natale? Eh no, è il Tarlo Ippopotamo Natale!

E dentro, tra le altre cose, c’è scritto:

“Credo nelle parole, credo nella forza dell’autore. Credo nel segno che incide e modifica la materia. Credo nel colore, nell’immaginazione e nella forma. Credo nel dettaglio e nella sfumatura. Credo nel prodotto puro e nella collaborazione. Credo nello scambio.
Credo nell’insurrezione dell’idea che si realizza.”

20111216-165124.jpg

“Il tarlo ippopotamo e altri racconti a miccia corta” le illustrazioni in mostra

E  ce l’abbiamo fatta!

Il 18 dicembre 2011 esce “Il tarlo ippopotamo e altri racconti a miccia corta”

Dal 18 dicembre 2011 al 1 gennaio 2012 si tiene presso la chiesa di S. Rocco a Carnago* (VA) la mostra Il tarlo ippopotamo e altri racconti a miccia corta, le illustrazioni.
In esposizione gli originali delle illustrazioni di Claudia Canavesi, Margherita G., Izm, Mirko Olivieri e Edi Sanna presenti all’interno della raccolta di racconti di Mia Parissi “Il tarlo ippopotamo e altri racconti a miccia corta”, pubblicazione interamente autoprodotta realizzata con la collaborazione di Gianfranco Cuscito per la parte grafica e di Paolo Grassi per i consigli editoriali.

Inaugurazione: domenica 18 dicembre 2011 – ore 17.00 Presentazione del libro, sarà presente l’autrice.

Chiesa di San Rocco, via Italia – Carnago (VA)

dal 18 dicembre 2011 al 1 gennaio 2012, dalle 17.00 alle 19.00

aperta il 23, 24, 25, 31 dicembre e il 1 gennaio

(dal 19 al 22 e dal 26 al 30 su appuntamento, telefonare al 328.8875336)

* Per amor della precisione, onde evitare strani equivoci, la chiesa di San Rocco non è utilizzata per il culto, ma è sede di attività culturali come mostre e concerti.